Come si scrive la perizia per un concorso a premi?

perizia-concorsi-premio

 

L’organizzazione di una manifestazione a premio – concorso a premi o operazione a premi – prevede la predisposizione di alcuni documenti da inviare al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) prima della data di avvio dell’iniziativa, tra questi vi è la perizia del sistema di partecipazione e/o di assegnazione dei premi.

Nell’articolo di oggi scopriremo che cos’è la perizia del sistema di partecipazione e/o di assegnazione dei premi, come mai bisogna redigerla e approfondiremo quali elementi devono essere indicati in questo documento.

Cos’è la perizia del sistema?

Quando si organizza un concorso che include uno dei seguenti aspetti, il promotore è tenuto a predisporre una perizia del sistema:

  • la partecipazione avviene attraverso un sito o un software.
  • l’assegnazione dei premi è affidata ad un sistema informatico.

La perizia è il documento con il quale si forniscono tutte le informazioni di sviluppo relative al sistema, deve essere resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio e pertanto deve essere accompagnata da una copia del documento di identità di chi rende la dichiarazione.

A cosa serve la perizia del sistema?

La perizia ha lo scopo di descrivere il sistema predisposto per l’iniziativa premiale e deve attestare che è stato sviluppato rispettando il principio di territorialità e quello della pubblica fede.

Nel caso di una perizia resa per il sistema di partecipazione questa deve certificare che:

  • Il sistema è sicuro e non manomettibile.
  • Il server che gestisce i dati di partecipazione è allocato su territorio italiano.
  • In caso di utilizzo di un sistema mirroring i dati salvati su server estero sono replicati in tempo reale su un server allocato in territorio italiano.

Quando invece la perizia è resa in merito al sistema sviluppato per l’assegnazione dei premi di un concorso questa deve garantire che:

  • Il sistema è sicuro e non manomettibile.
  • Il server che gestisce le fasi di individuazione dei vincitori e di assegnazione dei premi è allocato su territorio italiano.
  • Vi è assoluta casualità nell’assegnazione dei premi.

Quando deve essere predisposta la perizia?

La perizia del sistema deve essere predisposta ogniqualvolta che per la partecipazione ad un’iniziativa e/o per l’assegnazione dei premi si utilizza un sistema informatico.

A titolo esemplificativo la perizia deve essere redatta per i seguenti concorsi:

La perizia del sistema va predisposta per le operazioni a premio?

La perizia del sistema di partecipazione deve essere predisposta anche nel caso di operazioni a premio che prevedono una meccanica di partecipazione online o attraverso altri sistemi informatici.

Nell’ambito delle operazioni a premio dobbiamo però fare un distinguo:

  • Nel caso di operazione a premio con consegna immediata del premio, la perizia deve essere semplicemente redatta e conservata presso il promotore in quanto la normativa non richiede l’invio della pratica OP1 al MiSE.
    Il documento dovrà essere inviato al MiSE solo su richiesta di quest’ultimo.
  • Nel caso di operazione a premio con consegna non immediata del premio, la perizia è da inviare insieme al regolamento e alla cauzione al MiSE attraverso la pratica OP1.

Quali informazioni deve contenere la perizia?

Attraverso la FAQ n. 7 il Ministero dello Sviluppo Economico fornisce alcune istruzioni in merito alla redazione della perizia e individua gli elementi che il documento deve contenere:

  • Generalità dell’esperto.
  • Generalità del committente.
  • Descrizione sommaria delle specificità del concorso quali: denominazione, durata, estensione territoriale, principi generali della meccanica di svolgimento.
  • Il luogo in cui è residente il sistema utilizzato (software, etc.), con particolare riguardo alle esigenze di territorialità richieste dall’art. 1, comma 6, del d.P.R. n. 430/2001.
  • Le eventuali “ordinarie spese di partecipazione” di cui all’art. 1, comma 5, del d.P.R. n. 430/2001.
  • Dichiarazione di essere o meno lo sviluppatore/produttore del sistema.
  • Descrizione generale del sistema.
  • Descrizione particolareggiata dei suoi elementi.
  • Metodi di intervento adottati nell’effettuazione delle prove.
  • Analisi dei problemi riscontrati.
  • Ipotesi su eventuali genesi delle situazioni critiche.
  • Eventuali conseguenze accadute o prevedibili.
  • Eventuali soluzioni proposte.
  • Giudizio finale sul sistema nel suo complesso con particolare riguardo alle dichiarazioni di sicurezza e non manomettibilità richieste dal d.P.R. n. 430/2001 e dalla circolare n. 1/AMTC del 2002, al fine di garantire il rispetto dei principi indicati dall’art. 8, comma 1, lett. a) del citato decreto.

Quali informazioni del concorso deve contenere la perizia del sistema?

Il MiSE stabilisce che la perizia deve contenere la descrizione delle specificità del concorso, con questo termine si intendono sia le informazioni strettamente legate al concorso ma anche quelle riguardanti la meccanica di partecipazione.

Le informazioni riguardanti il concorso possono essere:

  • Denominazione del concorso o dell’operazione a premi.
  • Data di inizio e data di termine dell’iniziativa.
  • Data entro cui saranno assegnati i premi.
  • Indicazioni in merito all’area di diffusione del concorso.

Le informazioni riguardanti la meccanica di partecipazione sono tutte quelle informazioni che descrivono cosa l’utente è chiamato a fare per prendere parte correttamente all’iniziativa. Bisognerà dunque illustrare il flusso di partecipazione, ad esempio:

  • Accedere al sito all’indirizzo indicato.
  • Rilasciare i dati personali e spuntare la casella per acconsentire al trattamento dei dati (a tal proposito bisognerà specificare quali dati personali richiesti agli utenti sono considerati obbligatori per la partecipazione).
  • Caricare il contributo e/o rispondere ad un quiz e/o inserire i dati di uno scontrino e/o esprimere una preferenza, etc.
  • Cliccare sull’apposito tasto per l’invio dei dati.

Inoltre a seconda della meccanica di partecipazione bisognerà fornire ulteriori elementi quali:

  • Qualora il concorso fosse strutturato su più sessioni di partecipazione è necessario indicare esattamente le finestre temporali.
  • Qualora l’iniziativa si configuri quale concorso instant win è necessario indicare la quantità di premi assegnati dal sistema sull’intero periodo promozionale.
  • Qualora il concorso instant win fosse strutturato su più finestre di partecipazione bisognerà indicare quanti premi sono assegnati per ogni sessione.
  • Qualora l’iniziativa preveda il caricamento di un contributo fotografico o video è necessario fornire le indicazioni in merito alle specifiche tecniche del contributo.
  • Qualora l’iniziativa preveda il caricamento dei dati di uno scontrino è necessario indicare i dati e il formato richiesti dal sistema.

Conclusioni

La perizia del sistema di partecipazione e/o di assegnazione dei premi è uno dei documenti da predisporre obbligatoriamente per l’organizzazione di un’iniziativa premiale. La mancanza di questo adempimento espone il promotore ad una sanzione per manifestazione vietata irrogata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Si rimanda all’articolo dedicato per approfondire quale siano le sanzioni nell’ambito delle manifestazioni a premio.

Articolo precedente
Manifestazioni a premio escluse: i concorsi televisivi e radiofonici
Articolo successivo
Manifestazioni a premio: i concorsi esclusi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità al suo interno ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679
accetto
Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da RAFFAELLA STINELLLI o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza GDPR

Menu