Come si organizza una operazione a premi?

come-organizzare-operazione-premi

 

Le operazioni a premio sono iniziative premiali nelle quali i premi sono assegnati a tutti coloro che acquistano il prodotto o il servizio oggetto della promozione.

A seconda che il premio sia consegnato al partecipante all’atto di acquisto o in un momento successivo avremo due tipologie di operazioni a premio:

  1. operazione a premio con consegna immediata del premio (denominata anche operazione a premi semplice);
  2. operazione a premio con consegna non immediata del premio.

Nell’articolo di oggi approfondiremo l’organizzazione delle operazioni a premio con consegna immediata del premio rivolta ai consumatori finali. Le operazioni a premio possono però essere indirizzate anche a categorie di destinatari differenti quali ad esempio gli agenti di vendita.

Gli adempimenti burocratici richiesti per l’organizzazione di una operazione a premi con consegna immediata del premio sono gli stessi per tutte le tipologie di destinatario mentre gli adempimenti fiscali variano a seconda dei soggetti a cui l’iniziativa premiale si rivolge.

Cosa sono le operazioni a premi con consegna immediata del premio?

Per comprendere al meglio la differenza tra le due operazioni a premio riporto un esempio semplice: quello dell’etto di prosciutto e del piatto di ceramica.

Immaginate di andare al negozio e di recarvi al banco della gastronomia, acquistate un etto di prosciutto e vi consegnano subito un piatto di ceramica. Questa è un’operazione con consegna immediata del premio.

L’esempio di operazione a premio riportato è una iniziativa tradizionale ma la meccanica di partecipazione illustrata è la medesima anche per gli acquisti effettuati online sui siti di e-commerce.

Le operazioni a premio con consegna immediata del premio: la cauzione va versata?

La distinzione tra operazioni a premi semplici e operazioni a premio con consegna non immediata del premio è necessaria per valutare se il promotore sarà obbligato a versare una cauzione a garanzia dei premi promessi.

Nelle operazioni a premio con consegna immediata del premio non è richiesto il versamento di alcuna cauzione mentre le operazioni a premi con consegna non immediata del premio prevedono il versamento di una cauzione pari al 20% del montepremi netto stimato.

Quali sono i documenti necessari per una operazione a premi semplice?

Per l’organizzazione di una operazione a premio con consegna immediata del premio il promotore dovrà predisporre un numero minore di documenti rispetto alle altre tipologie di manifestazioni a premio.

I documenti richiesti non devono essere inoltrati al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ma conservati presso la sede del promotore o del soggetto delegato.

I documenti da predisporre sono i seguenti:

  1. Regolamento dell’iniziativa autocertificato.

Il regolamento contenente tutte le informazioni obbligatorie richieste dalla normativa dovrà essere autocertificato e conservato presso la sede del promotore, o del soggetto delegato, per tutta la durata della manifestazione e per i 12 mesi successivi alla sua chiusura.

  1. Perizia del sistema di partecipazione.

Anche se la normativa non lo richiede espressamente, qualora l’iniziativa preveda la partecipazione online è bene predisporre una perizia del sistema che certifichi che questo non è manomettibile e che il server che gestisce i dati di partecipazione è allocato su territorio italiano.

Cos’è l’autocertificazione del regolamento nelle operazioni a premio?

L’art. 10 del DPR 430/2001 recita:

II soggetti che intendono svolgere una operazione a premio redigono un apposito regolamento, autocertificato con dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal rappresentante legale della ditta promotrice, che è conservato presso la sede di quest’ultima per tutta la durata della manifestazione e per i dodici mesi successivi alla sua conclusione.

Il regolamento dovrà essere redatto sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio e la firma apposta dal soggetto promotore, o dal soggetto delegato, dovrà essere autenticata per accertare la data di redazione dell’atto stesso.

Quali sono le scadenze e tempi di lavorazione per una operazione a premi semplice?

L’organizzazione di una operazione a premi semplice richiede adempimenti snelli e tempistiche di lavorazione ridotte rispetto a quelle previste per l’organizzazione di un concorso a premi.

Le tempistiche sono le seguenti:

  1. Scadenza burocratica.

Il DPR 430/2001 stabilisce che entro il giorno prima dalla data di inizio dell’operazione a premi il regolamento dovrà essere autocertificato.

Con data di inizio dell’operazione a premio si intende il primo giorno in cui l’operazione è comunicata ai destinatari (pubblicità).

Spesso la data di partecipazione (ossia quando i concorrenti cominciano effettivamente a partecipare) e quella di pubblicità coincidono ma se quest’ultima fosse effettuata prima della data di partecipazione, la scadenza sarebbe da calcolare dal primo giorno di pubblicità.

  1. Stesura del regolamento.

I giorni di lavorazione per la stesura di un regolamento sono variabili ma tenendo conto che il documento andrà autocertificato, possiamo indicativamente fissarli a 10 giorni.

Considerando quanto illustrato, possiamo affermare che per l’organizzazione di una operazione a premio semplice bisognerà cominciare a lavorare all’iniziativa almeno 2 settimane prima della data di inizio dell’operazione (o di pubblicità se sarà effettuata prima).

Qualora fosse previsto un sistema di partecipazione online, bisognerà valutare anche i tempi relativi allo sviluppo di quest’ultimo.

Quanto costa la gestione di una operazione a premi con consegna immediata del premio?

I costi per la gestione di un’operazione a premi sono riconducibili a:

  1. Consulenza burocratica.

Il costo per la consulenza burocratica è il costo per la/il consulente, l’agenzia o l’avvocata/o che si occuperà della fattibilità dell’iniziativa e della stesura del regolamento.

  1. Autentica di firma.

Sono i costi strettamente connessi all’autentica della firma per autocertificare il regolamento dell’operazione a premi.

Oltre ai suddetti costi che sono legati alla parte burocratica dell’operazione a premi, bisognerà prevedere i costi legati alla parte operativa come possono essere quelli relativi all’eventuale sviluppo del sistema di partecipazione, la gestione dei vincitori e i costi relativi all’acquisto dei premi e alla loro spedizione.

Operazioni a premi e la partecipazione online

In ossequio al principio di territorialità qualora la partecipazione avvenga online, il server che gestisce i dati di partecipazione dovrà essere allocato su territorio italiano.

Quali sono gli adempimenti fiscali nelle operazioni a premio con consegna immediata del premio?

Gli adempimenti fiscali previsti per lo svolgimento di una operazione a premi con consegna immediata del premio destinata ai consumatori finali sono riconducibili esclusivamente all’indetraibilità dell’IVA sulle fatture di acquisto dei premi o al versamento dell’imposta sostitutiva per tutti quei premi sui quali non grava l’IVA.

Le operazioni a premio rivolte ai consumatori finali non prevedono il versamento dell’IRPEF.

In caso di operazioni a premio destinate a soggetti differenti dai consumatori finali, si rimanda all’articolo dedicato per approfondire quali siano gli adempimenti fiscali nelle operazioni a premi.

Conclusioni

Nonostante l’organizzazione di una operazione a premi preveda adempimenti burocratici più semplici rispetto ad altre manifestazioni a premi, la mancanza di questi o il non rispetto delle scadenze fissate dalla normativa espone il promotore alle relative sanzioni. Se per la prossima manifestazione doveste avere bisogno di supporto per l’organizzazione della vostra operazione a premi contattatemi.

Articolo precedente
Manifestazioni a premio escluse: gli oggetti di modico valore
Articolo successivo
Manifestazioni a premio escluse: i concorsi letterari, artistici e scientifici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità al suo interno ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679
accetto
Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da RAFFAELLA STINELLLI o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza GDPR

Menu