Come si organizza un concorso a premi su classifica?

organizzare-concorsi-premi-classifica

 

I concorsi a premi su classifica sono iniziative promozionali nelle quali i premi in palio sono assegnati in base alle capacità o alle abilità dei partecipanti.

Nell’articolo di oggi approfondiremo le caratteristiche dei concorsi su classifica, scopriremo quali sono i documenti da predisporre per il loro avvio e qual è l’iter burocratico richiesto.

Si rimanda all’articolo dedicato per esaminare gli aspetti fiscali e i costi da stimare per l’organizzazione di un concorso a premi.

Che cos’è un concorso a premi su classifica?

I concorsi su classifica sono concorsi di abilità nei quali i premi in palio sono assegnati in base alla posizione in classifica dei partecipanti.

La meccanica di partecipazione può richiedere di:

  • Caricare un contributo fotografico/video/testo che sarà votato da una giuria popolare.
  • Rispondere ad un quiz.
  • Indovinare un pronostico.
  • Partecipare ad una meccanica “game” o su “missioni”.

I concorsi su classifica e il sistema di partecipazione

Nei concorsi a premi su classifica la partecipazione può avvenire attraverso un sistema informatico che, nella maggior parte dei casi, è anche il sistema di assegnazione dei premi.

Il sistema sviluppato per la partecipazione ad un concorso a premi su classifica deve garantire:

  • La non manomettibilità e la sicurezza del sistema.
  • Che il server che gestisce i dati di partecipazione e assegnazione dei premi sia allocato su territorio italiano.

Per questa tipologia di concorso a premi il promotore è tenuto a predisporre una perizia da inviare al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE). Si rimanda all’articolo dedicato alla redazione della perizia per approfondire come predisporre il documento.

Quali sono i documenti da predisporre per un concorso su classifica?

Per lo svolgimento di un concorso a premio su classifica è necessario predisporre i seguenti documenti:

Si rimanda all’articolo dedicato per comprendere quale sia la cauzione migliore per la vostra iniziativa a premi.

  • Perizia del sistema di partecipazione qualora la partecipazione avvenga online.

Qual è l’iter burocratico di un concorso su classifica?

I concorsi a premio su classifica richiedono la presenza di un funzionario della CCIAA competente per territorio o di un notaio nella fase di assegnazione dei premi, l’iter burocratico che si delinea è il seguente:

  • Predisposizione documenti.
    Il promotore deve predisporre tutti i documenti previsti dalla normativa.
  • Invio del CO1 del concorso.
    15 giorni prima dalla data di inizio del concorso i documenti predisposti devono essere allegati al CO1 del concorso e inviati al MiSE.
  • Periodo di svolgimento.
    In questo periodo i partecipanti prendono parte al concorso secondo le modalità indicate sul regolamento.
  • Verbale di assegnazione.
    Al termine del periodo di svolgimento si effettua il verbale di assegnazione dei premi che deve essere svolto dinanzi ad un funzionario nominato dalla CCIAA di competenza o ad un notaio.
    Con il verbale di assegnazione si formula la classifica definitiva e si assegnano i premi secondo quanto previsto dal regolamento dell’iniziativa.
  • Contatto dei vincitori, verifica e consegna dei premi.
    Effettuato il verbale di assegnazione dei premi si procede al contatto dei vincitori, alla verifica delle vincite e alla consegna dei premi.
  • Devoluzione premi alla ONLUS.
    Eventuali premi non richiesti o non assegnati devono essere devoluti alla ONLUS indicata sul regolamento.
  • Verbale di chiusura.
    Una volta consegnati tutti i premi si procede con il verbale di chiusura da effettuarsi dinanzi ad un funzionario nominato dalla CCIAA di competenza o ad un notaio.
  • Invio CO2 del concorso.
    Effettuato il verbale di chiusura del concorso questo deve essere allegato alla comunicazione di chiusura del concorso a premi (CO2) da inviare al MiSE.

Conclusioni

L’avvio e lo svolgimento di un concorso a premi su classifica richiede adempimenti e scadenze stabilite dalla normativa vigente, la mancanza di questi requisiti espone il promotore alle relative sanzioni pertanto è bene affidarsi sempre a professionisti del settore.

Articolo precedente
Come si versa il deposito per un concorso a premi?
Articolo successivo
Chi può organizzare una manifestazione a premi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità al suo interno ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679
accetto
Vi informiamo inoltre che i Vostri dati anagrafici saranno trattati solo ed esclusivamente da RAFFAELLA STINELLLI o da soggetti espressamene incaricati per l’esecuzione di alcuni dei servizi richiesti e non verranno ceduti a terzi senza un Vostro previo consenso in osservanza GDPR

Menu